Arredare Cucina: Come Arredare la Cucina - Guida allo Spazio Perfetto - Come pianificare una cucina: la guida passo-passo allo spazio perfetto

Come Pianificare l’Arredamento di una Cucina: Guida Passo Passo

Come pianificare una cucina: la guida passo-passo allo spazio perfetto

Segui questi semplici passaggi su come pianificare l’arredamento di una cucina, dall’ispirazione all’installazione.

Scegliere una nuova cucina è uno dei progetti più interessanti quando si tratta di ristrutturare la casa. Può anche essere il più costoso, stressante e richiede tempo. Dallo scegliere lo stile giusto a trovare un designer e concordare il layout, c’è molto da prendere in considerazione.

Per quanto tu sia tentato di precipitarti in uno showroom e scegliere il tuo design, è vitale che ti prendi tutto il tempo per pensare a ciò che vuoi veramente.

Dividere il processo di pianificazione in fasi gestibili renderà il processo più facile. Pensa ad esso come a un viaggio e dai a ogni step tutto il tempo e la considerazione di cui ha bisogno.

Se questo è il tuo primo, o hai bisogno di un piccolo aiuto per pianificare il tuo secondo o terzo design di cucine, allora continua a leggere questo articolo.

Valuta tutti i tuoi bisogni

Prima di tutto, fai un buon chiarimento, non stai prendendo in considerazione gli articoli che non hai usato per anni. Ora dai un’occhiata alla tua cucina esistente e fai un elenco di tutte le cose che ti piacciono e che non ti piacciono. Questo potrebbe includere qualsiasi cosa, da quanto spazio di archiviazione c’è – e dove si trova – ai tipi di elettrodomestici al colore.

Ciò ti aiuterà a concentrarti sul mantenimento o sul miglioramento di aspetti particolari.

Pensa se lo spazio reale funziona o se ha bisogno di essere aperto o esteso. Il lavoro di costruzione più comune consiste nel buttare giù un muro tra la cucina e la sala da pranzo, quindi prendi in considerazione la possibilità di creare un ambiente più aperto se ne hai la possibilità.

Potrebbe essere utile porsi alcune domande su come si desidera utilizzare lo spazio.

  • Hai semplicemente bisogno di un posto per preparare i pasti o stai sognando una zona multifunzionale dove puoi anche pranzare o cenare con la famiglia e gli amici?
  • Per chi cucini?
  • Cosa cucini e come lo cucini?
  • Stai pensando in grande?

Estensioni della cucina: come progettare, pianificare lo spazio dei tuoi sogni

2. Pensa all’impianto idraulico e al riscaldamento

Utilizzerai l’impianto idraulico esistente per i lavelli e gli elettrodomestici o ti occorreranno ulteriori lavori?

Se stai pianificando di includere un’isola della cucina contenente un lavandino o altri elettrodomestici nel tuo progetto, devi assicurarti che i materiali idraulici e di elettricità siano installati prima di posare la pavimentazione.

Stabilisci dove saranno posizionati gli elettrodomestici, grandi e piccoli, per assicurarti di avere punti di connessione dove ti servono.

Ovunque decidi di localizzare il lavandino, è una buona idea installare la lavatrice e la lavastoviglie nelle vicinanze. Aiuterà a mantenere l’impianto idraulico semplice.

Il riscaldamento a pavimento è una scelta che dovrebbe essere popolare per le cucine in quanto i radiatori possono occupare spazio prezioso. Se stai optando per il riscaldamento a pavimento, questo dovrà essere installato prima di posare il pavimento della cucina.

3. Considerare le opzioni di illuminazione

Quando si pianifica l’illuminazione è una buona idea rendere il sistema abbastanza flessibile in modo da poter regolare le aree della cucina in modo indipendente. Anche l’illuminazione secondaria, come i punti sopra le aree di cottura e preparazione, sono utili.

Considera i tuoi must-have della cucina. Desideri ardentemente piani di lavoro eleganti, un’isola dichiarata o tanti armadi per la conservazione? Oppure ci sono alcuni apparecchi specifici che pensi possano rendere la tua vita in cucina molto più semplice?

A tutti piace lavorare in un modo particolare e ogni persona ha una lista di priorità diverse, quindi è importante scrivere le tue all’inizio, per assicurarti che la tua cucina sia adattata alle esigenze specifiche della tua famiglia. Ciò consentirà anche di risparmiare un sacco di tempo e problemi quando si tratta di discutere del progetto con uno specialista in cucina.

 

4. Sii ispirato

Come vuoi che la tua cucina appaia è, ovviamente, una scelta molto personale. Aiuta davvero a raccogliere immagini e fogli di riviste e mettere insieme un album. Inoltre, prendi nota di superfici, materiali o accessori che hai visto che funzionano bene insieme.

Anche qualcosa di semplice come un bel piatto, una piastrella, un mobile o un pezzo di stoffa può essere un ottimo punto di partenza per scegliere un tema o dei colori. Non preoccuparti troppo dei costi a questo punto, concentrati solo sulle cose che ti ispirano e presto sarai in grado di identificare gli stili di cui sei attratto.

5. Consultare un designer di cucine

Per ottenere il massimo assoluto dal tuo spazio, l’input di un designer di cucine professionale può rivelarsi inestimabile. La loro esperienza e competenza ti offriranno diverse idee semplici – oltre a quelle innovative – che potresti non aver nemmeno preso in considerazione.

I progettisti di cucine avranno anche una conoscenza aggiornata di prodotti, attrezzature e accessori e potranno procurarsi tutto a vostro nome. In definitiva, aiuteranno a garantire che la tua nuova cucina funzioni nel modo più efficiente possibile.

Layout della cucina: tutto ciò che devi sapere

Concorda solo su un preventivo per la progettazione e l’installazione di una cucina, una volta che il designer ha guardato lo spazio. Una volta che il progetto è stato completato, assicurati di avere un preventivo completo. Controlla sempre cosa è incluso nel costo, incluso se la società supervisionerà il progetto dall’inizio alla fine.

Ecco alcune linee guida per la scelta della vostra azienda di cucina:

  • Visitare un’azienda che dispone di uno showroom in modo da poter ispezionare la qualità del prodotto e lo standard di installazione.
  • Scegli un venditore al dettaglio con un track record di buone installazioni e chiedi di parlare con alcuni clienti precedenti.
  • Stai attento a pagare in anticipo per la tua cucina. Non dovresti pagare oltre ad un acconto e poiché è probabile che ti venga chiesto di effettuare un pagamento intermedio, richiedi un programma di pagamento scritto.
  • Assicurati di avere un preventivo scritto che copra ogni aspetto del lavoro compreso il montaggio, la pavimentazione e le eventuali modifiche strutturali che hai discusso.
  • Non firmare nulla a meno che non siate disposti ad onorare la vostra parte del contratto. Alcuni termini e condizioni hanno clausole di cancellazione costose.

6. Imposta il tuo budget

Sii sempre onesto sul tuo budget in modo che il tuo designer possa aiutarti a decidere dove risparmiare e dove investire, anche se non hai somme ingenti da spendere. La scaffalatura aperta è meno costosa rispetto agli armadi chiusi, ad esempio, mentre un ampio spazio di archiviazione a basso livello può comportare la necessità di un minor numero di pensili, con un risparmio sui costi.

È facile diventare vertiginosi di fronte a una miriade di apparecchi brillanti con innumerevoli programmi e funzioni, quindi investi solo in cose che pensi che utilizzerai davvero. E non dimenticare di includere le spese di installazione, così come la cucina stessa.

Infine, assicurati che il tuo budget includa un fondo di contingenza del 10%, per coprire eventuali costi aggiuntivi imprevisti.

Se hai un vincolo su dove spendere i soldi, ecco i nostri migliori consigli su dove spendere e dove risparmiare:

Cerca sempre i migliori piani di lavoro che ti puoi permettere, dato che sono uno degli elementi più laboriosi di qualsiasi cucina. Graniti, superfici composite e solide sono tutti ottimi investimenti in quanto sono duri, durevoli e daranno alla tua cucina una finitura di lusso.

Quindi, assicurati che i tuoi armadi siano di buona qualità. Non essere tentato di lesinare sulle carcasse sottili, poiché non dureranno molto a lungo. Volete almeno uno spessore di 15 mm su tutto – se non di più.

Pensa al risparmio sulla tua scelta delle porte. Non tutti possiamo permetterci ricche impiallacciature di legno, quindi perché non ricreare lo stesso aspetto con una finitura in laminato o PVC? Persino le ante lucide sono disponibili in diverse fasce di prezzo a seconda che siano laccate o laminate.

Pur essendo sostanzialmente identici, una cucina laccata può costare molto più dell’equivalente del laminato.

Spendi saggiamente anche sugli elettrodomestici, comprando il miglior forno e piano cottura che ti puoi permettere, ma forse consideri una marca meno costosa per il bucato e fai a meno della macchina da caffè e del dispositivo di raffreddamento del vino. Si tratta di un compromesso se il budget è in difficoltà, quindi assicurati di spendere per le cose che contano: puoi sempre aggiungere piccoli elettrodomestici e accessori di lusso negli anni a venire.

7. Chiama i professionisti

Quindi, hai trovato il tuo designer di cucina, scelto il layout e lo stile e hai pagato il tuo acconto. Cosa succede dopo? Devi trovare un team per installarlo.

È importante ricordare che il modo in cui viene installata la tua cucina può fare la differenza. Un cattivo installatore può far sembrare terribile qualsiasi cucina, ma un buon installatore farà sì che anche le unità economiche sembrino incredibili.

Potrebbe essere un semplice aggiornamento in modo da avere solo il fornitore della cucina e l’ideatore come coordinatore. Tuttavia, se si tratta di un grande progetto, potrebbero essere presi in considerazione anche costruttori, elettricisti e idraulici. In questa fase è importante avere in mano una qualche forma di project manager, che sia te stesso, la tua azienda di cucine o un architetto. Tutti devono essere chiari su cosa deve essere fatto quando, in quanto ritardi e errori nella pianificazione della cucina possono essere costosi.

Spesso il tuo budget impone quanto è necessario per la gestione del progetto. Se stai acquistando dallo scaffale di un negozio fai-da-te, ti aspetteresti di dover impiegare e coordinare una varietà di artigiani tra cui costruttori, idraulici ed elettricisti. Un certo numero di aziende di cucine di medio prezzo forniscono servizi di adattamento, ma spesso dovrete metterli in contatto con altri mestieri per lavorare al di fuori del loro mandato di adattamento. Controlla sempre con la tua azienda di cucine, all’inizio,  chiedi quali servizi possono e non possono fornire.

Anche molte aziende su misura non eseguiranno collegamenti elettrici o idraulici di prima scelta, quindi dovrai coordinare questi elementi da solo. Alcune delle società di fascia alta su misura offrono servizi “chiavi in ​​mano“, dove coordinano tutti gli impianti idraulici ed elettrici, ma sono pronti a pagare un premio per questo servizio.

8. Scegli i tuoi tocchi finali

Rendi la tua cucina più coerente grazie alle sottili finiture: abbina una barra per la colazione in legno con sgabelli di legno, ad esempio, oppure ricopri i sedili con un tessuto che si adatta al tuo splashback. Piccoli dettagli, come le maniglie dei mobili, possono fare una grande differenza e trasformare un semplice schema bianco.

Mescola le cose per creare un look individuale. Oggetti insoliti raccolti durante i tuoi viaggi o splendidi reperti vintage contribuiranno a creare un ambiente più familiare e caratteristico.

INVIACI IL TUO PROGETTO, REALIZZIAMO UN PREVENTIVO GRATUITO E SENZA IMPEGNO.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Se vuoi puoi allegare un file, ti consigliamo di comprimerlo (zip/rar), limite max. 5MB


Acconsento al trattamento dei miei dati personali al fine di ricevere una risposta al mio messaggio, come indicato nell'informativa sulla privacy


Acconsento il trattamento dei miei dati per finalità commerciali e promozionali per posta cartacea ed elettronica (e-mail).
SINO


Acconsento il trattamento dei miei dati anche attraverso messaggi SMS
SINO


0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.